CONCORSO DI SCRITTURA

La pace si scrive

Scriviamo la Pace
Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese
1 febbraio 2016

  logo Valdesi

Pax Christi Italia e Mosaico di pace bandiscono un concorso nazionale di scrittura di un articolo, rivolto a tutti i giovani autori tra i 14 e i 26 anni. Si concorre inviando un articolo inedito sui temi:


"La pace"

"La non violenza attiva"

"Il dialogo interculturale ed interreligioso"

"La salvaguardia dell’ambiente"

"I diritti umani"

La pace si scrive

 

L’iscrizione al concorso e, quindi, l’invio dei lavori potranno avvenire soltanto on-line all’indirizzo e-mail concorso@mosaicodipace.it.

Il Concorso è aperto dal 1° febbraio 2016 e sino al termine ultimo previsto del 31 maggio 2016. Ogni giovane o gruppo di giovani,  può partecipare al concorso con un solo testo. Tutti gli articoli rispondenti alle caratteristiche designate verranno “pubblicati”  sul sito della rivista Mosaico di Pace, nella sezione dedicata al concorso.

 

I migliori tre articoli, scelti a insindacabile giudizio della Commissione, saranno premiati con:

  • un fine settimana (dal venerdì alla domenica, compreso contributo rimborso spese viaggio per due persone) alla Casa per la Pace di Firenze (sede nazionale di Pax Christi) vincitore singolo maggiorenne;

  • un fine settimana (dal venerdì alla domenica, compreso contributo rimborso spese viaggio per due persone) alla Casa per la Pace di Firenze (sede nazionale di Pax Christi) vincitore singolo minorenne;

  • una videocamera se vincitore lavoro di gruppo.

 

Il concorso è a partecipazione libera e gratuita

 

I lavori con la scheda d’iscrizione e il documento dovranno essere inviati a:

concorso@mosaicodipace.it

 

Qui in basso alla pagina troverai gli allegati da scaricare:

Allegati

Ultimo numero

Quella chiusura europea
MAGGIO 2016

Quella chiusura europea

Chiudere le frontiere non risolve niente,
perché quella chiusura alla lunga
fa male al proprio popolo
e l’Europa deve urgentemente
fare politiche di accoglienza, integrazione,
crescita, lavoro e riforma dell’economia.
Papa Francesco
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

Allegati

Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62