Vivere alla Jack Sparrow

Codice etico piratesco per bricconi e cercatori di sapienze e tesori
Enrico Impalà

“Si può insegnare  a vivere? Il dilemma è antico quanto l’uomo. Forse quanto il regno animale.  […] Enrico Impalà,  con uno sguardo  divertito e affettuoso per il suo personaggio,  interpreta  il binomio leggerezza  e profondità, per nulla ossimorico, ma anzi perfettamente  bilanciato in questo secolo e contrapposto a pesantezza  e superficialità, di cui spesso siamo vittime. Il suo pirata dei Caraibi gioca sul filo del tutto e nulla, dei vuoti e dei pieni, dello stupido e del sublime, come si conviene ai profeti e agli artisti.” (dalla Prefazione di Guido Bosticco, filosofo, Università di Pavia).

Jack Sparrow è un famigerato  pirata dei Caraibi, figlio di Teague Sparrow,  l’indiscusso  custode del Codice dei Pirati. Nato a bordo di una nave nel mezzo di un tifone, Jack Sparrow ottenne  il titolo di Pirata Nobile del Mar dei Caraibi e divenne il capitano della nave più veloce allora in circolazione: la Perla Nera. Fu tradito dal suo primo ufficiale Hector Barbossa e dal resto della ciurma: si ammutinarono e lo abbandonarono su un’isola deserta. Jack riuscì a fuggire e a riprendersi la Perla Nera per spingersi fino ai confini del mondo.

“Vivere alla  Jack Sparrow. Codice etico piratesco per bricconi e cercatori di sapienze  e tesori” è un libro ricco di spunti di riflessione. Si suddivide in due parti, distinte e complementari: nella prima, Jack offre consigli a un giovane pirata su come stare al mondo; nella seconda, Jack narra - sempre a quel giovane pirata - il suo mondo, la sua storia. Nei testi (e nella vita) del capitan Jack Sparrow si trova di tutto. Il risultato è un mix di sapienze  popolari,  filosofiche e religiose - spacciate per sue - shakerate con spacconate e deliri.

La “flotta” di testi saccheggiata dal capitan Jack Sparrow per ideare il suo “pensiero” è costituita da riflessioni di straordinaria bellezza, perle del pensiero umano prese (e maneggiate  con evidente poca cura, come solo un pirata poco avvezzo alle smancerie può fare) da opere di varia natura  (letterarie,  spirituali, politiche e filosofiche).  Le sapienze contenute nel libro non sono tutte antecedenti o contemporanee al capitan Jack Sparrow, perché con lui saltano le regole del tempo e si entra in un’altra dimensione, quella del tempo opportuno.

Allegati

  • Presentazione (513 Kb - Formato pdf)
    PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).

Ultimo numero

inSICUREZZA
LUGLIO 2016

inSICUREZZA

Un’onda anomala di violenza minaccia le nostre esistenze.
Un attentato dopo l’altro. Migranti, armi, femminicidi.
Paure, instabilità. Dinanzi allo sgomento generale,
entriamo in uno dei bisogni più complessi: la sicurezza.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

    Allegati

    • Presentazione (513 Kb - Formato pdf)
      PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62