Il giorno in più

29 febbraio 2016 - Tonio Dell'Olio

Un anno che ci regala un giorno in più ci riconcilia con il tempo. Ci dice che il tempo non ci appartiene totalmente, ma che possiamo tentare di addomesticarlo. Un giorno in più è l'elogio dello spreco e forse anche del dono. Un giorno che non sia necessariamente il 29 febbraio nella cadenza dei quattro anni, ma il giorno che decidi di regalare alla tua fantasia, alla creatività di cui mente, anima e cuore hanno bisogno più del dovere cui sei richiamato ogni giorno dalla voce di dentro prima che dai tuoi capi. Un giorno in più per ridare una sfumatura nuova di colore al tempo dei grigi. Forse per questo la scienza dei calendari ha sposato quella dell'anima. Ma che non sia un giorno di recupero. Solo di dono. Un dono da donare. O da donarti.

Ultimo numero

Identità maschile
MAGGIO 2017

Identità maschile

Essere uomini oggi: cosa cambia?
Fragilità e stereotipi, ruoli ed emozioni,
in una società complessa e fluida:
è tempo di ridefinire un’identità di genere plurale.
È tempo di scrivere relazioni nuove e più autentiche.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62