Globalizzazione e diritti fondamentali, a 40 anni dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dei Popoli

Convegno Internazionale
Roma, 4 - 5 luglio 2016
Fondazione Lelio Basso

 

Programma 4 luglio

Camera dei Deputati

Nuova aula del palazzo dei gruppi parlamentari

Via di Campo Marzio 78

 

 

Ore 9:00 – 9:30 - Registrazione delle persone partecipanti

 

Ore 9:30  -10.15 - Apertura dei lavori e saluti istituzionali 

Elena Paciotti, Presidente della Fondazione Lelio e Lisli Basso ISSOCO

Salvatore Senese, già Presidente del Tribunale Permanente dei Popoli

Fabio Porta, Presidente Comitato permanente italiani nel mondo e promozione del sistema-paese della Camera dei deputati

Laura Boldrini*, Presidente della Camera dei Deputati

 

Ore 10:30- 13:00- Prima sessione

A quaranta anni dalla Carta di Algeri. Quadro di riferimento generale

Dalla Carta di Algeri agli scenari del tempo presente

Philippe Texier, magistrato, vice-presidente del Tribunale Permanente dei Popoli

I diritti dei popoli nell’era della globalizzazione

Luigi Ferrajoli, teorico del diritto, Università Roma3 

Diritto internazionale e accordi commerciali  

Alfred-Maurice de Zayas, esperto indipendente per la promozione di un ordine internazionale democratico ed equo delle Nazioni Unite

Limiti del diritto internazionale: l’esperienza della Corte Penale Internazionale

Flavia Lattanzi, docente ordinaria di diritto internazionale, giudice ad litem al Tribunale Penale Internazionale per il Ruanda e al Tribunale Penale Internazionale per l'ex-Jugoslavia.

Dibattito e interlocuzione con il pubblico

Modera Pietro Veronese, giornalista

*In attesa di conferma

 

ore 14:30 – 17:30 - Seconda Sessione

I popoli come soggetti di diritto

Impunità, giustizia transizionale e diritto dal basso

Javier Giraldo Moreno, gesuita, componente del Centro de Investigación y Educación Popular (Cinep), Colombia

Memorie resistenti e  diritto dei popoli alla parola

Carlos Beristain, medico, esperto di violenza e diritti umani, Università Pedro Arrupe, Bilbao

I migranti, nuovo popolo della globalizzazione

Fulvio Vassallo Paleologo, giurista, Università di Palermo 

Diritti di genere:  la negazione del salario vitale come violenza

Mary E. John, Centre for Women Development Studies, India

La lotta per la dignità delle minoranze e dei popoli indigeni

Mrinal Kanti Tripura, direttore Maleya Foundation, Bangladesh

Interventi dal pubblico e dibattito

Modera Anna Maria Giordano, Radio 3 Mondo, RAI

 

 

Programma 5 luglio

LUMSA - Sala convegni Giubileo

Via di Porta Castello, 44  

 

 

Ore 9:00 - 9:30 - Registrazione delle persone partecipanti

 

Ore 9:30 – 11:30 - Terza Sessione

Le sfide per i diritti dei popoli

Finanziarizzazione dell’economia: quale spazio per la democrazia?

Roberto Schiattarella, economista, Università di Camerino

Diritti dei popoli e diritti del pianeta

Antoni Pigrau Solé, professore di Diritto all’Università Rovira y Virgili di Tarragona

Crimini contro i popoli nel diritto penale internazionale

Daniel Feierstein, sociologo, Università Tres de Febrero e Università di Buenos Aires

Europa dei  diritti: retorica o futuro?

Luciana Castellina, giornalista e scrittrice

Interventi dal pubblico e dibattito

 

11:30 – 12:00 Coffee break

 

ore  12:00 – 13:30 - Quarta sessione

Strategie e azioni di promozione dei diritti dei popoli

La sovranità dei popoli: piattaforme e reti sociali come resistenza e promozione dei diritti

Brid Brennan, Transnational Institute, Amsterdam

I media e i diritti: alto tasso d'informazione, basso tasso di verità

Luis Badilla, giornalista e direttore de Il sismografo

Il ruolo del Tribunale Permanente dei Popoli

Gianni Tognoni, segretario generale del Tribunale Permanente dei Popoli

Interventi dal pubblico e dibattito

Modera Nicoletta Dentico,  Fondazione Lelio e Lisli Basso ISSOCO

 

Ore 13:30 – 14:00 - Sessione finale 

Il futuro dei diritti dei popoli

Franco Ippolito, presidente del Tribunale Permanente dei Popoli

  

 

È necessario confermare alla mail della segreteria la presenza entro il 24 giugno.

Per disposizioni della Camera dei Deputati, è obbligatorio un documento d’identità valido

e per gli uomini indossare la giacca.

Sarà a disposizione del pubblico in sala la traduzione simultanea nelle seguenti lingue:

inglese e spagnolo 

   

 

Segreteria organizzativa:

Fondazione Basso

Tel. 06 6879953 – email: basso@fondazionebasso.it

Ultimo numero

Il dio in cui non credo
FEBBRAIO 2017

Il dio in cui non credo

Il Dio in cui crediamo è un altro,
non quello che ha in mente Trump.
Non un dio economico, cioè.
Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
Non quello dei muri.
Ma il Padre di tutti.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62