Solo vittime

3 febbraio 2017 - Tonio Dell'Olio

Siamo tutti molto scossi dalla tragica vicenda che si è consumata a Vasto (CH) dove un uomo che ha perso la moglie in un incidente stradale causato da un ventiduenne che procedeva ad alta velocità e che non si era fermato al rosso del semaforo, si è vendicato freddando con tre colpi di pistola al cuore quel giovane. Una storia che contempla solo vittime. Lo sanno bene quelle tre famiglie che ora piangono l’assenza dei rispettivi figli. E quanta tristezza nella volgare quanto ormai rituale slavina di commenti sui social network che inneggiano alla vendetta barattata con la giustizia, che giustificano o crocifiggono. Quanto sarebbe meglio fare silenzio per confrontarsi con la propria di coscienza piuttosto che fare irruzione in quella degli altri abbattendo porte, montanti e chiavistelli. Resta piuttosto il disappunto che "Con un intervento rapido della giustizia e una punizione esemplare" la tragedia si sarebbe potuta evitare, come ha detto l'arcivescovo della diocesi di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte: "La magistratura deve fare il suo corso ma nel modo più rapido possibile. Una giustizia lenta è un'ingiustizia" e noi aggiungiamo: “Causa solo altre vittime”.

Ultimo numero

Apocalisse nucleare?
APRILE 2017

Apocalisse nucleare?

L’obiettivo finale dell’eliminazione totale delle armi nucleari
diventa sia una sfida sia un imperativo morale e umanitario.
Papa Francesco
28 marzo 2017
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

  • POTERE DEI SEGNI

    Il sogno di Isaia

    Pace e giustizia sono compatibili e componibili tra loro?
    Certo, ma senza guerra.
    Senza questa folle corsa verso gli armamenti più sofisticati.
    Sergio Paronetto
  • CHIAVE D'ACCESSO

    Riconversioni industriali

    Salviamo l’ILVA. Ma in che modo?
    Alessandro Marescotti
  • POTERE DEI SEGNI

    Oltre l’accoglienza

    Chiesa povera: il potere di un segno. Come organizzare la speranza.
    Come restituire alla Chiesa e a noi stessi la coerenza di un messaggio di condivisione e di giustizia?
    Sergio Paronetto
  • PAROLA A RISCHIO

    Le viscere della misericordia

    Quali prospettive per la giustizia oggi?
    Come coniugare sentimenti personali e dimensione comunitaria, identità e alleanze?
    Andrea Bigalli
  • TESTIMONI

    Il soffio del profeta

    Arturo Paoli. Anzi, fratel Arturo, il Giusto fra le nazioni. Si è spento un anno fa.
    E lo ricordiamo anche per la sua tenerezza, la sua vita al servizio degli altri e del Vangelo, nel tumultuoso Novecento.
    Francesco Comina
  • PAROLA A RISCHIO

    Giustizia della riconciliazione

    Siamo tutti ambasciatori e ambasciatrici della riconciliazione. La misericordia smisurata di Dio nei nostri confronti ci impegna a proseguire sulla via della riconciliazione.
    Anne Zell
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62