La Città della scienza

1 marzo 2017 - Tonio Dell'Olio

La riapertura della Città della Scienza a Napoli rappresenta il simbolo di una rinascita. È l’ostinazione di chi non si è dato per vinto, non si è piegato di fronte all’intimidazione e alla violenza, e non si è limitato a resistere, ma ha alzato la posta puntando più in alto. Si chiama resilienza. Corporea e il Planetario in 3D, che sono i nuovi progetti della realtà scientifica napoletana, rappresentano tutto questo. E la gente vi ha creduto sin dal primo momento se è vero che la raccolta fondi ha fruttato un milione e 400 mila euro cui si sono aggiunti i 20 della Regione. Uno schiaffo agli incendiari che speravano di mettere a tacere per sempre quel primato di Napoli che porta la scienza ad altezza di bambino e di cittadino comune. Perché la Città della Scienza va molto al di là del suo pur importantissimo intento scientifico e si pone come segno di riscatto sociale per mostrare il volto di un Sud che da tempo ha smesso di piangersi addosso e di rassegnarsi a un destino avverso ed è capace di generare innovazione. Tra l’altro è la risposta più efficace contro le mafie di ogni tipo. 

Ultimo numero

Identità maschile
MAGGIO 2017

Identità maschile

Essere uomini oggi: cosa cambia?
Fragilità e stereotipi, ruoli ed emozioni,
in una società complessa e fluida:
è tempo di ridefinire un’identità di genere plurale.
È tempo di scrivere relazioni nuove e più autentiche.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

  • Pio La Torre

    26 aprile 2017 - Tonio Dell'Olio
  • 21 marzo Giornata nazionale
    MAFIE

    21 marzo Giornata nazionale

    È legge. È nazionale la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia. Perché dal dolore dei familiari nasce la speranza.
    E l’impegno di tutti nella lotta alle mafie.
    Tonio Dell’Olio
  • PRIMO PIANO LIBRI

    Pio La Torre

    Nelle pagine di un libro, nelle parole del figlio, la vita, l’impegno e il coraggio civile e umano di un grande testimone della lotta alla mafia.
    Gina Abbate
  • PROGETTI

    Quanto vale un pomodoro

    L’esperienza di una cooperativa sociale nella trasformazione di un luogo agricolo da lavoro sommerso a opportunità occupazionali serie.
    Pietro Fragasso
  • INIZIATIVE

    Frammenti di Lea

    Giovani e lotta alla criminalità.
    Perché la legalità sia un indiscusso valore civico, in Basilicata si ricorda Lea Garofalo.
    Anna Rotundo
  • CHIESA

    Peccati di mafia

    La mafia è una struttura di peccato? Perché?
    Se lo chiede Rosario Giuè nel suo nuovo libro su Chiesa e potere mafioso.
    Abbiamo intervistato l’autore.
    Rosa Siciliano
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62