Le lacrime delle donne

8 marzo 2017 - Tonio Dell'Olio

Quella forza fragile delle lacrime sostiene il mondo. Nascoste solitarie in una stanza con il pudore di chi non può mostrare le proprie ferite, le lacrime delle donne irrigano un mondo sognato migliore o semplicemente un futuro di dignità per il frutto del proprio ventre. Lacrime di rabbia e di resistenza schiacciate da una violenza che sembra riservata unicamente a donne che si ribellano, nelle quattro mura di casa o di fronte a muri che interrompono sogni e cammini. Lacrime che urlano una preghiera a Dio e al mondo in nome delle vittime, litania infinita sparsa per ogni regione della terra e rigano volti meticci e neri e le intravedi tra le pieghe di un volto sfregiato con l’acido. Un sapore amaro che sembra non avere più nulla e nessuno da desiderare. Eppure la speranza del mondo naviga su quelle lacrime che sono anche di gioia all’alba di un tempo nuovo e sanno donarsi senza riserve a chi ne ha bisogno per impastarle con la sabbia del futuro. Perché il pianto non è mai stato semplice lamento, nasconde il segreto dei sentimenti che gli uomini non riescono a dire e, troppe volte, nemmeno a provare. Le lacrime delle donne non sono la bandiera bianca sventolata dalla propria debolezza e nemmeno semplicemente la coda di una tragedia, semmai è il preludio di una sinfonia che da quelle lacrime riprende forza e senso. È sempre parto. “Gioia e dolore hanno il confine incerto nella stagione che illumina il viso” – cantava poeticamente De Andrè.

Ultimo numero

Apocalisse nucleare?
APRILE 2017

Apocalisse nucleare?

L’obiettivo finale dell’eliminazione totale delle armi nucleari
diventa sia una sfida sia un imperativo morale e umanitario.
Papa Francesco
28 marzo 2017
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

  • DIRITTI

    Un’economia umana

    È l’unico antidoto alla disuguaglianza.
    Un’economia diversa, che riduce il divario tra ricchi e poveri, è possibile.
    Federica Corsi
  • PRIMO PIANO LIBRI

    Donne in terra d’Islam

    Il protagonismo femminile nell’Islam.
    Appunti per una lettura storico-politica.
    Stefania Granata
  • PRIMO PIANO LIBRI

    Ribelli di Dio

    Una rivisitazione al femminile della Scrittura a cura di Adriana Valerio. Per rileggere e ritrovare il potere di chi non ha potere.
    Cristina Mattiello
  • DIRITTI

    Bancarotta dell’umanità

    Il diritto di uguaglianza e la pari dignità di tutti così come è garantito nella Carta costituzionale: riparliamone per rilanciarne il dibattito sulla sua concreta attuazione, non solo come principio, ma come prassi e percorso politico praticabile.
    Eugenio Pendolini
  • DIRITTI

    Dalla Carta di Algeri a oggi

    La bassa marea della storia, tra sovrani globali e lotte per i diritti.
    A distanza di quarant’anni dalla Dichiarazione Universale per i Diritti del Popoli, parliamo di diritti.
    Nicoletta Dentico
  • DIRITTI UMANI

    La forza del diritto

    Dall’etica ai diritti.
    Per tutti, per ogni persona e per ogni popolo.
    Antonio Papisca
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62