Mattarella familiare di vittima di mafia

20 marzo 2017 - Tonio Dell'Olio

"Tutta l'Italia vi deve solidarietà per il vostro dolore, rispetto per la vostra dignità, riconoscenza per la vostra compostezza, sostegno per la vostra richiesta di verità e giustizia. Per questo desidero dirvi che le vostre ferite sono inferte al corpo di tutta la nostra società, di tutta l'Italia". Lo ha detto il Capo dello Stato Sergio Mattarella rivolgendosi a familiari delle vittime innocenti di mafia che ha incontrato a Locri per la giornata della Memoria di Libera. "Voi - ha aggiunto Mattarella, a sua volta familiare di vittima di mafia - portate il carico maggiore della violenza mafiosa. Il ricordo dei vostri morti, martiri della mafia rappresenta la base sulla quale costruiamo, giorno dopo giorno, una società più giusta, solidale, integra, pacifica. Partecipando, oggi qui a Locri o altrove, in altre manifestazioni per la legalità e contro la mafia, date una testimonianza morale e civile di come la violenza, la sofferenza, la morte e la paura non possono piegare il desiderio di giustizia e di riscatto. Vi ringrazio per il vostro coraggio". (www.libera.it)

Ultimo numero

Identità maschile
MAGGIO 2017

Identità maschile

Essere uomini oggi: cosa cambia?
Fragilità e stereotipi, ruoli ed emozioni,
in una società complessa e fluida:
è tempo di ridefinire un’identità di genere plurale.
È tempo di scrivere relazioni nuove e più autentiche.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

articoli correlati

  • El Dia de las madres di Miriam

    19 maggio 2017 - Tonio Dell'Olio
  • Il debito nella Bibbia
    FEDI E FINANZA

    Il debito nella Bibbia

    Il percorso su Fedi e Finanza prosegue. Dal debito al bene comune: una riflessione su tutto ciò che incatena il pieno sviluppo delle persone e delle comunità. Dio libera l’uomo da pesi iniqui. E noi?
    Hebert Anders
  • Quel lontano G8
    DEMOCRAZIA

    Quel lontano G8

    Genova 2001 scotta ancora. Per le ferite alla democrazia.
    Per le violenze efferate sui manifestanti.
    E arrivano sentenze e condanne da Strasburgo.
    A quando la legge sulla tortura?
    Lorenzo Guadagnucci
  • Pio La Torre

    26 aprile 2017 - Tonio Dell'Olio
  • 21 marzo Giornata nazionale
    MAFIE

    21 marzo Giornata nazionale

    È legge. È nazionale la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia. Perché dal dolore dei familiari nasce la speranza.
    E l’impegno di tutti nella lotta alle mafie.
    Tonio Dell’Olio
  • GIUSTIZIA

    Riforma o abolizione?

    Le mani del legislatore sulla giustizia minorile: timori, rischi, prospettive di un progetto di legge che prevede anche la soppressione dei Tribunali per i minorenni.
    Emma Avezzù
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62