Chi siamo

Mosaico di Pace ...

è la rivista mensile promossa dalla sezione italiana di Pax Christi - movimento cattolico internazionale per la pace. Pace, ambiente, nonviolenza, disarmo, dialogo interreligioso per la pace, economia di giustizia... sono alcuni dei temi su cui mensilmente interroga e provoca.
Occasione costante di confronto e crescita. Strumento di lavoro per comporre, dal di dentro, il mosaico dell'impegno e dell'alternativa nonviolenta, attraverso rubriche e un dossier mensile monografico.

Ogni mese le pagine di Mosaico di pace danno la parola a testimoni ed esperti. Sono voci che parlano lingue e culture differenti, ma che sognano e propongono la stessa speranza.

Ogni mese istantanee diverse dai sud della terra. In Asia, America Latina e Africa non si consumano soltanto drammi di guerra e di fame, si osano strade nuove, si dà vita a laboratori di speranza e politiche di pace e di sviluppo. Mosaico di pace dà voce a questi percorsi.

Ogni mese andiamo a scovare luoghi, donne e uomini che si oppongono “ai segni del potere con il potere dei segni” (d. Tonino Bello). Si tratta di provocazioni e di sfide che hanno bisogno di essere conosciute per divenire efficaci ed essere segni di speranza.

Ogni mese riflessioni e proposte per educare ed educarsi alla partecipazione, alla legalità, alla solidarietà, alla giustizia, alla sobrietà, al servizio, alla gratuità, alla condivisione, al conflitto, alla cura dell’ambiente, alla speranza… insomma alla PACE.

1 Articoli

Ultimo numero

Il dio in cui non credo
FEBBRAIO 2017

Il dio in cui non credo

Il Dio in cui crediamo è un altro,
non quello che ha in mente Trump.
Non un dio economico, cioè.
Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
Non quello dei muri.
Ma il Padre di tutti.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

Ultimi Articoli

  • Gli occhi di Bauman
    ULTIMA TESSERA

    Gli occhi di Bauman

    È morto nella sua casa di Leeds in Inghilterra uno dei più importanti sociologi del nostro tempo. L’analisi della modernità con le sue derive nichiliste ci accompagneranno per molto tempo.
    Francesco Comina
  • Una strage di innocenti
    PAROLA A RISCHIO

    Una strage di innocenti

    “Ero forestiero e mi avete o non mi avete accolto”: periferie umane, a torto considerate tali.
    E periferie politiche. Che escludono. Che non vedono.
    Pierluigi Di Piazza (Centro Balducci – Zugliano)
  • Della cura della casa comune
    FEBBRAIO 2017

    Della cura della casa comune

    Laudato sí voci dalle periferie del sud del mondo tra drammi e speranze concrete.
    A cura di Tonio Dell’Olio
  • Il dio in cui non credo
    FEBBRAIO 2017

    Il dio in cui non credo

    Il Dio in cui crediamo è un altro,
    non quello che ha in mente Trump.
    Non un dio economico, cioè.
    Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
    Non quello dei muri.
    Ma il Padre di tutti.
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62