• GennaioGennaio
    Viaggio nel mondo zingaro
  • FebbraioFebbraio
    Itaq, ieri e oggi
  • MarzoMarzo
    Quando le fedi sono cantieri di pace
  • AprileAprile
    Riforme pericolose
  • MaggioMaggio
    Quale crisi?
  • GiugnoGiugno
    Palestina libera
  • LuglioLuglio
    La grande fuga e le nostre responsabilità
  • SettembreSettembre
    Il disegno di un altro mondo possibile
  • OttobreOttobre
    A tu per tu con la malattia
  • NovembreNovembre
    Si scrive fame si legge guerra
  • DicembreDicembre
    Vinci l'indifferenza e conquista la pace

Ultimo numero

Il dio in cui non credo
FEBBRAIO 2017

Il dio in cui non credo

Il Dio in cui crediamo è un altro,
non quello che ha in mente Trump.
Non un dio economico, cioè.
Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
Non quello dei muri.
Ma il Padre di tutti.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

Ultimi Articoli

  • Gli occhi di Bauman
    ULTIMA TESSERA

    Gli occhi di Bauman

    È morto nella sua casa di Leeds in Inghilterra uno dei più importanti sociologi del nostro tempo. L’analisi della modernità con le sue derive nichiliste ci accompagneranno per molto tempo.
    Francesco Comina
  • Una strage di innocenti
    PAROLA A RISCHIO

    Una strage di innocenti

    “Ero forestiero e mi avete o non mi avete accolto”: periferie umane, a torto considerate tali.
    E periferie politiche. Che escludono. Che non vedono.
    Pierluigi Di Piazza (Centro Balducci – Zugliano)
  • Della cura della casa comune
    FEBBRAIO 2017

    Della cura della casa comune

    Laudato sí voci dalle periferie del sud del mondo tra drammi e speranze concrete.
    A cura di Tonio Dell’Olio
  • Il dio in cui non credo
    FEBBRAIO 2017

    Il dio in cui non credo

    Il Dio in cui crediamo è un altro,
    non quello che ha in mente Trump.
    Non un dio economico, cioè.
    Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
    Non quello dei muri.
    Ma il Padre di tutti.
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62