Dossier

Dossier

Quella linea invisibile che separa
Muri, frontiere, confini.
Il rapporto con l’alterità
tra persone e tra popoli.
A cura di Rosa Siciliano


La frontiera è molto più di una linea
giuridica, è il fantasma di uno spazio
omogeneo che protegge dall’altro
e si definisce in relazione all’altro:
esistono il dentro e il fuori,
il nazionale e lo straniero, la sicurezza
e la minaccia. La soppressione di simili
fronti e frontiere è stata a lungo un sogno,
perché gli esseri umani potessero circolare
liberamente da uno spazio all’altro.
Jean Quatremer



Questo dossier è stato realizzato con il contributo della Regione Puglia
    5 Articoli
    • La frontiera dell'altro

      Cos’è il confine e come viviamo il rapporto con l’alterità?
      Come è stato interpretato nel tempo?
      Alberto Conci
    • Tra accoglienza e respingimento

      L’Europa dei muri nell’anno della misericordia.
      La giustizia e il rapporto con l’altro riletti alla luce del Vangelo.
      Roberto Mancini
    • L'umanità violata

      Racconti e riflessioni sui muri e confini lontani dai riflettori.
      Giuliana Martirani
    • L'anno dei muri

      Muri e confini, gabbie e carcere.
      Cosa c’è dietro le grandi ondate migratorie?
      Paolo Beccegato e Silvio Tessari
    • Uomini senza frontiere

      Alex Langer è stato un uomo senza confine.
      Uomo di confine. Perché ciascuno può scegliere di stare su una sola delle due sponde oppure costruire ponti.
      Giorgio Mezzalira

    Ultimo numero

    Il dio in cui non credo
    FEBBRAIO 2017

    Il dio in cui non credo

    Il Dio in cui crediamo è un altro,
    non quello che ha in mente Trump.
    Non un dio economico, cioè.
    Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
    Non quello dei muri.
    Ma il Padre di tutti.
    abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

    Ultimi Articoli

    • Gli occhi di Bauman
      ULTIMA TESSERA

      Gli occhi di Bauman

      È morto nella sua casa di Leeds in Inghilterra uno dei più importanti sociologi del nostro tempo. L’analisi della modernità con le sue derive nichiliste ci accompagneranno per molto tempo.
      Francesco Comina
    • Una strage di innocenti
      PAROLA A RISCHIO

      Una strage di innocenti

      “Ero forestiero e mi avete o non mi avete accolto”: periferie umane, a torto considerate tali.
      E periferie politiche. Che escludono. Che non vedono.
      Pierluigi Di Piazza (Centro Balducci – Zugliano)
    • Della cura della casa comune
      FEBBRAIO 2017

      Della cura della casa comune

      Laudato sí voci dalle periferie del sud del mondo tra drammi e speranze concrete.
      A cura di Tonio Dell’Olio
    • Il dio in cui non credo
      FEBBRAIO 2017

      Il dio in cui non credo

      Il Dio in cui crediamo è un altro,
      non quello che ha in mente Trump.
      Non un dio economico, cioè.
      Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
      Non quello dei muri.
      Ma il Padre di tutti.
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62