La storia



Mosaico di pace è la rivista promossa da Pax Christi – movimento cattolico internazionale per la pace.

È pubblicata dal 1990 e nasce da un’ispirazione di don Tonino Bello, durante la sua presidenza della sezione italiana di Pax Christi.

A dirigere la rivista sin dal suo inizio è Alex Zanotelli.

Si è consolidata negli anni come luogo privilegiato per l’approfondimento di temi e aspetti inerenti la pace e la nonviolenza che difficilmente troverebbero spazio sui grandi organi di informazione.

La rivista è uno spazio mensile che interroga e provoca al dialogo e al confronto, strumento di lavoro per comporre, dal di dentro, il mosaico dell’impegno e dell’alternativa nonviolenta, attraverso articoli, rubriche e un dossier mensile monografico di 12 pagine.

Ogni anno vengono stampati 11 numeri. Un paio di volte all’anno, al numero viene allegato un quaderno monografico della serie "I quaderni di Mosaico".

Tra le altre iniziative, Mosaico di pace ha dato vita, insieme a Missione Oggi e Nigrizia, alla Campagna Banche armate che propone a singoli, associazioni, parrocchie, istituti religiosi, di informarsi presso la propria banca circa le forme di investimento dei propri risparmi e di chiedere di non investire nel commercio di armi.

Note:

Per leggere alcune riflesioni di don Tonino Bello, potete consultare la pagina del sito di Pax Christi: http://italy.peacelink.org/paxchristi/indices/index_497.html

Ultimo numero

Il dio in cui non credo
FEBBRAIO 2017

Il dio in cui non credo

Il Dio in cui crediamo è un altro,
non quello che ha in mente Trump.
Non un dio economico, cioè.
Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
Non quello dei muri.
Ma il Padre di tutti.
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

Ultimi Articoli

  • Gli occhi di Bauman
    ULTIMA TESSERA

    Gli occhi di Bauman

    È morto nella sua casa di Leeds in Inghilterra uno dei più importanti sociologi del nostro tempo. L’analisi della modernità con le sue derive nichiliste ci accompagneranno per molto tempo.
    Francesco Comina
  • Una strage di innocenti
    PAROLA A RISCHIO

    Una strage di innocenti

    “Ero forestiero e mi avete o non mi avete accolto”: periferie umane, a torto considerate tali.
    E periferie politiche. Che escludono. Che non vedono.
    Pierluigi Di Piazza (Centro Balducci – Zugliano)
  • Della cura della casa comune
    FEBBRAIO 2017

    Della cura della casa comune

    Laudato sí voci dalle periferie del sud del mondo tra drammi e speranze concrete.
    A cura di Tonio Dell’Olio
  • Il dio in cui non credo
    FEBBRAIO 2017

    Il dio in cui non credo

    Il Dio in cui crediamo è un altro,
    non quello che ha in mente Trump.
    Non un dio economico, cioè.
    Non il dio delle banconote, dell'esclusione.
    Non quello dei muri.
    Ma il Padre di tutti.
Note:

Per leggere alcune riflesioni di don Tonino Bello, potete consultare la pagina del sito di Pax Christi: http://italy.peacelink.org/paxchristi/indices/index_497.html

Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.4.1.62