Banche armate


Grazie alla legge 185 del 1990 che pone seri controlli al commercio delle armi, il Presidente de Consiglio è tenuto ogni anno a relazionale al Parlamento sulle armi esportate dall'Italia.
Nella relazione devono essere dettagliate le destinazioni, la tipologia delle armi, le aziende costruttrici, le quantità e le banche che aprono linee di finanziamento a questo tipo di esportazioni.
Le riviste Mosaico di pace, Missione Oggi e Nigrizia dal 1999 hanno dato inizio ad una campagna che invita i risparmiatori a scrivere alle proprie banche per chiedere di rinunciare a trarre profitto dall'esportazione di armi e a rifiutare il finanziamento di queste operazioni.
Si chiede insomma che i risparmiatori diventino Rispamiattori. Consultando il sito Banche Armate ci si può informare sui risultati finora raggiunti, si possono scaricare i prototipi delle lettere da spedire, ricevere informazioni e materiali.


Altri link utili: Unimondo
Rete Disarmo
ControlArms



49 Articoli - pagina 1 2 3
pagina 1 di 3 | precedente - successiva

Ultimo numero

Nell'era della globalizzazione
NOVEMBRE 2017

Nell'era della globalizzazione

Tutto diventa globale e il “pensiero unico” occidentale si materializza
come intreccio di poteri e forme di dominio…
Nell’arena globale, le multinazionali ricoprono il vuoto lasciato
dallo Stato-nazione e questo è il più grave danno
per ogni sforzo di democrazia.
Noam Chomsky
abbonatiscrivi ad alexscrivi alla redazione

Ultimi Articoli

  • Un referendum farlocco
    ULTIMA TESSERA

    Un referendum farlocco

    Perché il referendum sulle maggiori autonomie in Veneto e in Lombardia è stato inutile, se non addirittura dannoso? Essere contro ogni populismo è dovere civico, anche in questa nostra Repubblica.
    Sergio Paronetto (Presidente Centro Studi Economico-Sociali per la Pace, già vice-presidente Pax Christi Italia)
  • Il Nobel contro un olocausto
    ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

    Il Nobel contro un olocausto

    Il Nobel conferito alla Campagna Internazionale per Abolire le Armi Nucleari è un riconoscimento per tutta la società civile che l’ha sostenuta.
    Ma il rischio nucleare resta.
    Angelo Baracca (Fisico, saggista specializzato nelle tematiche legate al nucleare civile)
  • Il pugno duro di Madrid
    POLITICA

    Il pugno duro di Madrid

    La questione catalana, le radici storiche del conflitto tra Spagna e Catalogna, le prospettive future: a colloquio con il prof. Steven Forti su uno dei conflitti attuali che tiene l’Europa con il fiato sospeso.
    Intervista a cura di Rosa Siciliano
  • Violenza, nonviolenza e globalizzazione
    NOVEMBRE 2017

    Violenza, nonviolenza e globalizzazione

    Atti del Seminario del Centro Studi Economico-Sociali per la Pace di Pax Christi Italia
    A cura di Siriana Farri e Rosa Siciliano
Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.5.4