E ce ne sarà per tutti, un giorno o l’altro, quando si faranno le torte al posto delle bombe.
Gianni Rodari, La torta in cielo

 

Clicca qui per acquistare questo numero in formato PDF

Un bel regalo. In questi giorni grigi, sopraffatti da una nuova vecchia paura, mentre la pandemia è ancora sovrana e ci porta a rivedere bisogni e priorità, giunge la bella, bellissima notizia che l'Honduras è il cinquantesimo Stato firmatario del Trattato sulla proibizione delle armi nucleari, adottato il 7 luglio 2017 dalle Nazioni Unite.

Qualifica Autore: Comboniana, già direttrice di Combonifem

Due vite, un ideale: far sorridere e pensare. Da Rodari a Quino: l'uomo che ha creato la bimba che fa riflettere.

 

Non so se Quino e Rodari si siano incontrati nel corso della loro esistenza. In fondo avevano appena 12 anni di differenza l'uno dall'altro. Gianni Rodari nasce nel 1920 in Italia mentre Joaquín Salvador Lavado, conosciuto appunto in tutto il mondo come Quino, nasce in Argentina nel 1932.

Coerenza tra mezzi e fini nella nonviolenza: nuovi orizzonti?

 

Proseguiamo il percorso di approfondimento e suggerimenti di tecniche nonviolente per una formazione agita oltre che dissertata (cfr. Mosaico di pace, luglio 2020).

Qualifica Autore: Responsabile Comunicazione Centro Astalli

Un popolo di persone migranti, costretto all'invisibilità dalle politiche di respingimento, ha subito le conseguenze di una legislazione securitaria e non rispettosa dei diritti umani. Ora è tempo
di riforma. Al via il nuovo Decreto Immigrazione.

 

Il 5 ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo Decreto Immigrazione, un testo che va a modificare le misure contenute nei due cosiddetti Decreti sicurezza, che tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019 avevano profondamente cambiato le norme sull'accoglienza dei richiedenti protezione internazionale, sul soccorso in mare, sulla cittadinanza e sull'asilo in Italia. 

Il no alle armi, l'obiezione di coscienza e la testimonianza di grandi nonviolenti in due libri. Due importanti tasselli della formazione personale e comunitaria.

 

Il prete è mons. Giovanni Nervo, padovano, morto nel 2013, "padre" della Caritas Italiana. L'obiettore è Alberto Trevisan, anch'egli padovano, obiettore di coscienza pre-1972. Il fumettista è Giacomo Taddeo Traini, che da alcuni anni si è trasferito a Padova.

Una lettera per un'umanità riconciliata. L'amicizia sociale, la comunione, le relazioni sono la linfa della vita stessa. Voci sulla nuova Enciclica dal mondo delle Sorelle.

 

L'avete letta la ultima Enciclica di papa Francesco "Fratelli tutti'? Se non lo avete ancora fatto, prendetelo come un impegno che, a dir la verità, può sostituire la preghiera mattutina. Almeno per me vale questo principio. 

La storia di rivendicazioni di braccianti in Capitanata per i loro diritti di lavoro e dignità. Un docufilm sulle lotte e l'assassinio di Antonio Lavacca e Giuseppe Lamedica.

 

"Lavacca e Lamedica. Storia di un eccidio": è così intitolato il docufilm della durata di ventisei minuti circa, realizzato dalla Film Studio di Aurelio Ercole Lariccia e di Nicola Lamedica, con la regia di Paolo Di Capua.

Quali politiche europee dietro la guerra alle Ong e alle operazioni umanitarie delle navi nel Mar Mediterraneo? Intervista a Fulvio Vassalli.

 

Nella complessa situazione dei migranti abbiamo individuato alcuni tasselli di una linea di fondo che vede chi arriva come una minaccia da respingere, salvo permetterne l'ingresso clandestino per l'immissione in circuiti di sfruttamento disumano. 

Qualifica Autore: Associazione Manifesto Quattro Ottobre, Brindisi – https://manifesto4ottobre.blog/

Ricordo e profilo di Michele Di Schena, recentemente scomparso. Dalla lotta in favore delle lavoratrici del tabacco alla costruzione di una Chiesa del Concilio.

 

Il Concilio Vaticano II al Sud è arrivato in ritardo, almeno nella Chiesa ufficiale, e se di qualche "apripista" del Concilio si deve fare il nome, uno di quelli è sicuramente Michele Di Schiena.

Demolire l'idea del carcere è innanzitutto una conquista culturale.

 

La prima assemblea del Movimento No Prison, tenutasi a Bologna il 19 settembre, si è posta come obiettivo importante il raggiungere una vera conquista culturale: passare dal reato alla persona.

Cosa sono i Corpi Civili di Pace e a quale funzione assolvono? Ripartiamo dalla nonviolenza per un mondo disarmato.

 

Nel 2017 il Governo italiano, tramite il Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, emanò il Codice Etico dei Corpi Civili. Un codice che enuncia i valori e i principi che da quel momento i Corpi Civili di Pace sono tenuti a osservare e rispettare.

Mosaico di pace e la teologia della pace: quale apporto abbiamo offerto alla Chiesa italiana in termini di costruzione di una pace che abbia radici nel Vangelo?

 

La pace viene dal Vangelo, prima ancora che da Pax Christi. Certo, si dovrà sempre poter dire che anche la Pax Christi viene dal Vangelo, cioè dal bisogno di renderlo storicamente attuale e "salvifico" per gli uomini di oggi e del futuro.

Qualifica Autore: Giornalista Rai e già Presidente del Cipax (Centro Interconfessionale per la Pace)

La conversione chiede cambiamenti profondi. Di sistema e di persone. 

 

Franco Ferrari, fondatore e animatore della nota Associazione Viandanti, in 255 pagine ha ripercorso il cammino dei primi sette anni del papato con un prezioso, documentato, sintetico ma esaustivo saggio. È noto come i numeri – senza alludere alla Cabala – sono fondamentali per la tecnica della memoria.

Il potere dei segni. Ma, prima ancora, il potere dei sogni, in don Tonino Bello e in noi. E i giovani cosa ne pensano?

 

Qualsiasi cristiano che si rispetti lo sa: il venerdì non si mangia la carne. Se chiedi il perché ti rispondono che è un piccolo sacrificio che bisogna pur fare. "Aiuta a distaccarsi dalla mondanità" mi disse una sera qualcuno.

Quale significato assume il Premio Nobel per la Pace conferito al Programma Alimentare Mondiale, in un tempo in cui è necessaria interconnessione tra salute, cibo e ambiente?

 

L'assegnazione del Premio Nobel per la Pace al Programma Alimentare Mondiale (Pam) è un conferimento che va letto in chiaroscuro, in un anno speciale come il 2020. Nella filigrana della motivazione del Nobel si intravedono richiami geopolitici di indubbio rilievo.

Il social network etico è pronto. E funziona.

 

Vorrei dare per scontato, per chi mi legge, che i social network come Facebook o Twitter non sono una scelta etica per noi. Si entra infatti in un recinto commerciale, infarcito di pubblicità.

A cura di Francesco Comina

Il giocoliere della parola e della fantasia

Gianni Rodari, lo scrittore con estro creativo e leggerezza per eccellenza, è un grande costruttore di utopia. Capace di intrecciare futuro e politica, irriverente e anticonformista. Parla ai bambini per cambiare gli adulti. Vede la terra e la realtà a testa in giù. Perché la pace capovolge le lenti con cui leggiamo e viviamo il mondo.

 

 

Clicca qui per acquistare l'intero numero che contiene questo dossier in formato PDF