Scrivi le tue riflessioni rispetto agli avvenimenti di attualità o commenta i nostri articoli. In questa sezione pubblichiamo articoli di lettori, amici e simpatizzanti della rivista. Per richieste e pubblicazioni, scrivi in redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Siamo un mondo sempre più conflittuale e caratterizzato dalla lotta degli Stati Uniti per mantenere la supremazia economica.
La globalizzazione economica, nata negli anni Novanta e celebrata al G7 di Genova del 2001, sembra essere in crisi. Si fa strada il termine deglobalizzazione, che indica un processo di ripiegamento su sé stessi da parte degli Stati, con un minor interscambio di merci, capitali e persone.

“Bisogna ripensare l’intera vicenda del Medio Oriente per poter inventare un assetto di pace che garantisca Israele e il popolo palestinese. Ma, per fare questo, non vi sono scorciatoie. Occorre prima sapere e capire, anche perché si può fare del male pensando di fare del bene. E la prima massima per chi vuole il bene è capire, cioè la cosa più dolorosa che esista”.

Luigi Adami cercava i volti. Non gli bastavano i libri, che raccoglieva e catalogava con cura e passione (una notte, ospite a casa sua, andai a curiosare fra le mensole di una libreria dove stavano affastellati manuali di teologia con cassette di canti anarchici, saggi di economia critica e documenti sulla teologia della liberazione).

Mario Lancisi ha scritto, per le edizioni Terrasanta, un libro con passione e con scienza (Don Milani. Vita di un profeta disobbediente. A cento anni dalla nascita). L'abbiamo ascoltato per presentarlo, con chiarezza e senza retorica, a Milano.

A un anno dall’investitura, il Vescovo di Verona Domenico Pompili ha inviato una Lettera Pastorale indirizzata alla sua Diocesi, ma rivolta idealmente a quanti – credenti e non – siano interessati a confrontarsi sul valore attribuito alla comunicazione e al ruolo che, all’interno di essa, riveste il silenzio.

L’Onu non ha avuto la sapienza del re Salomone.

Il 5 gennaio a Catania diverse centinaia di persone in corteo lungo la via Etnea hanno manifestato il proprio impegno in favore della pace, dando una testimonianza di fede e di responsabilità civile in un momento così difficile e drammatico come quello che si sta vivendo in questi giorni in varie parti del mondo, in modo particolare in Terra Santa e in Ucraina.

Oggi ho sperato che fosse oggi
il mio giorno trionfale
quello della poesia senza limiti
senza confini e a tutto campo

Come temevamo, il “Piano Mattei” è uno specchio per le allodole: ci fa sentire generosi espropriatori di risorse di Paesi poveri, mentre si dà copertura a una transizione energetica “che puzza ancora di gas”.

Nella giornata di lunedì 22 gennaio 2024 si è celebrato il terzo anniversario dell’entrata in vigore del Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPNW), la prima norma internazionale che dichiara illegali le armi nucleari. Uno strumento legale fortemente voluto dalla società civile che ne ha promosso la discussione e votazione all’ONU nel luglio 2017, operando poi per il raggiungimento delle ratifiche necessaria a farlo entrare in vigore il 22 gennaio 2021. Anche quest’anno dunque Senzatomica e Rete Italiana Pace e Disarmo, promotrici nel nostro Paese della mobilitazione “Italia, ripensaci”, vogliono celebrare questa importante data rilanciando le proposte concrete che, nel quadro del TPNW, potrebbero portare ad un disarmo nucleare concreto e globale. Una necessità resa sempre più impellente ed evidente da quanto avvenuto negli ultimi mesi, in particolare con le reiterate minacce di utilizzo dell’arma nucleare da parte della Russia o l’evocazione dell’uso di una bomba atomica su Gaza da parte di un ministro di Israele. Ma un traguardo a cui ci si potrebbe realmente avvicinare implementando le 50 proposte del “Piano di Azione” elaborato a Vienna nel giugno dello scorso anno, durante la prima Conferenza degli Stati Parti del Trattato.
Leggi tutto: https://retepacedisarmo.org/2024/terzo-anniversario-dellentrata-in-vigore-del-tpnw-la-norma-internazionale-contro-le-armi-nucleari/

 

Leggi anche

Dossier marzo 2022, Nucleare fuori gioco, a cura di Giuseppe Onufrio

Dossier aprile 2021, Nucleare atto secondo, a cura di Franco Dinelli e Fabio Corazzina

 

Oggi Guglielmo Minervini avrebbe festeggiato il suo compleanno.