Cari tutti, molti saluti da New York! Jonathan e io siamo arrivati all’ONU per i negoziati sul bando delle armi nucleari, ma altri sono qui da più tempo (Beth, Marie, Mary, Willem, Susi, Jasmin). Inoltre, alcuni di voi seguono da casa gli sviluppi e le informazioni anche per condividerle, quindi è bello dare alcuni aggiornamenti. Sono appena arrivata, ben contenta se altri che sono qui da più tempo potessero anche unirsi a questo messaggio.

Le persone di Pax Christi International qui presenti hanno contribuito all'eccellente opera dell’ICAN (Campagna Internazionale Abolizione Armi Nucleari). Ogni mattina alle 9.00 hanno un incontro con tutti per dare aggiornamenti e discutere le azioni. Nella riunione di questa mattina è stato dichiarato dall'ICAN che sono soddisfatti della nuova versione della bozza di trattato, che comprende anche molte delle proposte di modifica del testo che abbiamo formulato come gruppo di lavoro, ma c’è ancora spazio per migliorare. Poiché gli Stati ora stanno negoziando in gruppi di lavoro chiusi senza la presenza del CSO e hanno più o meno 24 ore ancora di negoziazione, è importante stare concentrati.

L’ICAN ha pertanto scelto queste priorità: l’inclusione di un divieto di pianificazione e preparativi militari per l’uso delle armi nucleari, disposizioni più forti su come eliminare le armi nucleari (articoli 3-5) e l’assistenza alle vittime, nonché il riferimento alle leggi ambientali. È importante sottolineare, come è stato ripreso nelle nostre proposte di modifica del testo, che il riferimento a “in grado di farlo” nell'articolo 6 per quanto riguarda l’assistenza alle vittime, potrebbe essere qualcosa che gli Stati sono disposti a estrapolare e sperano anche di inserirvi un riferimento alla non-discriminazione. Jasmin è stata coinvolta nel chiedere agli Stati di includere un riferimento all'articolo 6 sulla possibilità di tentare un ricorso nazionale.

Potete trovare la seconda bozza del Trattato attraverso questo link: http://www.icanw.org/wp-content/uploads/2017/06/A-CONF.229-2017-CRP.1-Rev.1.pdf

Per i punti di vista dell'ICAN sulla bozza e anche per i materiali di comunicazione si prega di controllare il nostro Facebook e Twitter, così come il loro sito web: iCAN.

I migliori auguri e buona giornata,

Alice Kooij