Scrivi le tue riflessioni rispetto agli avvenimenti di attualità o commenta i nostri articoli. In questa sezione pubblichiamo articoli di lettori, amici e simpatizzanti della rivista. Per richieste e pubblicazioni, scrivi in redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giannino Piana per noi di Mosaico di pace è amico, un collaboratore prezioso e sempre disponibile. Per questo segnaliamo con gioia il volume appena uscito: Un’etica per tempi incerti – Giannino Piana, teologo italiano, Cittadella Editrice.

Attacco delle Forze Armate ruandesi nella Repubblica Democratica del Congo.

Giovedì 14 ottobre a Roma, 5 attivisti per il clima di Fridays for future Italia hanno incontrato il Ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani per portargli la voce delle centinaia di migliaia di persone che hanno riempito le piazze le scorse settimane.

I 60 anni della prima Marcia storica di Aldo Capitini, da Perugia ad Assisi, vanno celebrati per conservare e trasmettere la memoria, e perché quella Marcia rappresentò una grande novità, fu a suo modo rivoluzionaria, uno spartiacque con un prima e un dopo (prima il pacifismo di partito, dopo il pacifismo nonviolento); quella Marcia diede anche un frutto fortemente voluto da Capitini stesso: la nascita del Movimento Nonviolento.

Le Nazioni Unite hanno svolto un ruolo cruciale nella sconfitta dell'apartheid sudafricano: è l’ora che indaghino sulle diseguaglianze del regime di Israele.

“È una domanda da ricchi!”. Soltanto il sorriso bonario sotto i baffoni ben curati e la tenerezza dello sguardo offrivano la giusta chiave di lettura per quella risposta che diversamente sarebbe potuta suonare dura o persino ideologica.

Qualifica Autore: autore del libro Pedro Casaldáliga. Larga caminada con los pobres de la Tierra, amerindiaenlared.org, atrio.org

L’8 agosto 2020, è morto Pedro Casaldáliga, vescovo di Sâo Félix de Araguaia (Mato Grosso), profeta, teologo e viandante sulle strade della liberazione dell’Amerindia, che lui stesso ha aperto seguendo le parole di Antonio Machado: “Non c’è cammino. La via si apre camminando”.

I talebani pensavano che la società afghana fosse ferma come l’avevano lasciata 20 anni fa, ma le cose sono cambiate, soprattutto all'opposizione dove si trovano donne e giovani istruiti che non si rassegnano a perdere i diritti così faticosamente conquistati.

“C'è un ruolo per tutti da svolgere nell'educazione alla pace, alla riconciliazione e alla coscienza civica. È una sfida per tutti noi, perché lo Spirito di Dio deve aprire le nostre menti a una pace che il mondo non può darci” (Card. Laurent Monsengwo Pasinya - 1939-2021).

Il Presidente del Consiglio Draghi condivide le dichiarazioni del suo Ministro per la transizione ecologica? Il quale anziché dedicarsi anzitutto ai compiti per arrivare a mettere sotto controllo le emissioni climalteranti non trova di meglio che contraddire il risultato del referendum popolare del 2011 che ha bocciato con il 60 % dei voti la proposta del governo Berlusconi di reintrodurre il nucleare civile. Per di più era il secondo referendum vinto dal No al nucleare civile, visto che il primo nel 1987 aveva portato alla chiusura di tutte le centrali esistenti in Italia.