Le parole pronunciate ieri in aula da Barbara Masini, senatrice di Forza Italia, nel corso del dibattito sul Ddl Zan, costituiscono una pagina di buona politica dal volto umano.

Leggerle senza ulteriore commento, può far bene alla comprensione della realtà e dei sentimenti che meritano di essere compresi, accolti e protetti. La Masini, con una voce a volte rotta dall'emozione, ha detto: "Quando capì di me, mia madre mi disse 'ho paura per te'. Tutti i genitori hanno paura per i propri figli, per il loro futuro, per la loro salute, per un incidente, per una casualità amara del destino, ma non tutti sono costretti ad avere paura per una società immatura, che ritiene che tuo figlio o tua figlia possano o debbano essere un soggetto più vulnerabile per quello che è (…). A tutti voi auguro di poter guardare negli occhi i vostri cari e anche quelli che un domani saranno diversi dai vostri desideri e potergli dire: 'Io ti ho protetto dalla paura'".