Giovannino Perdigiorno,

viaggiando in carrozzone,

capitò nel paese

degli uomini di sapone.

 

Gli uomini di sapone

e le loro signore

sono sempre puliti

e mandano buon odore.

 

Sono bolle di sapone

le loro parole,

escono dalla bocca

e danzano al sole.

 

Fa le bolle il papà

quando sgrida il bambino,

fa le bolle il professore

mentre spiega il latino.

 

Nelle case, per le strade,

dappertutto, in ogni momento,

milioni di bolle

volano via col vento.

 

Il vento le fa scoppiare

silenziosamente…

e di tante belle parole

non rimane più niente. 

(Gianni Rodari)

 

Mosaico di pace, rivista promossa da Pax Christi Italia e fondata da don Tonino Bello, si mantiene in vita solo grazie agli abbonamenti e alle donazioni.
Se non sei abbonato, ti invitiamo a valutare una delle nostre proposte:
https://www.mosaicodipace.it/index.php/abbonamenti
e, in ogni caso, ogni piccola donazione è un respiro in più per il nostro lavoro:
https://www.mosaicodipace.it/index.php/altri-acquisti-e-donazioni