CHIAVE D’ACCESSO

Ecopacifisti con la stampante

Per un uso sociale della stampante. Dalla lettura al video alla fruizione su carta.
Se non stampiamo, emarginiamo chi non ha internet.
Alessandro Marescotti

Gianni sta per stampare la sua relazione di venti pagine. Clicca sul simbolo di stampa e attende. Uno dopo l’altro escono venti fogli e la cosa finisce lì.
Anche Paolo deve stampare la sua relazione di venti pagine. Ma si pone qualche problema in più. Sceglie prima di tutto carta riciclata. Poi decide di impostare la stampante sulla modalità di risparmio inchiostro. Quasi tutte le stampanti hanno la “qualità bozza”. Così risparmierà circa la metà di inchiostro.
Poi vuole consumare la metà della carta rispetto a Gianni. Come? Stampando anche sul retro. Ha letto che vi sono stampanti che automaticamente risparmiano carta utilizzando anche il retro del foglio. Ma Paolo ha una normalissima stampante e decide di fare una cosa molto semplice: stampa solo le pagine dispari. Ottiene dieci fogli stampati solo da un lato. Li inserisce nuovamente nella stampante ma facendo in modo che stampi sulla facciata rimasta bianca. La stampante può ora scrivere sul lato vuoto. Paolo a questo punto dà il comando di stampare le pagine pari. E così ha risparmiato dieci fogli.
Quando finirà la cartuccia della stampante, Paolo non la getterà ma la porterà a ricaricare, risparmiando un quarto dei soldi rispetto a Gianni ed evitando di abbandonare nel cassonetto un rifiuto inquinante.
Paolo inoltre ha scelto di usare un computer portatile perché consuma meno energia del computer fisso. Ma anche quando usa un computer da tavolo entra nel “pannello di controllo” del sistema operativo, va nel settore “prestazioni e manutenzione” e attiva le opzioni di risparmio energia (disattivazione dei dischi rigidi, spegnimento del monitor, avvio dello stand by o della sospensione

Il consumo mondiale di carta
Il consumo mondiale è
cresciuto sei volte dal 1950
a oggi. Secondo la FAO,
verso il 2010 gli attuali
299 milioni di tonnellate
diventeranno 391 (+31%).
dopo una durata di tempo programmata).
Paolo non è più bravo di Gianni, ha solo acquisito una serie di buone abitudini e le ha abbinate ad alcune competenze informatiche supplementari. È un piccolo esempio di “consumo responsabile” applicato all’uso del computer e della stampante.
Ma come si stampano prima le pagine dispari e poi quelle pari in modalità di risparmio inchiostro?
Le spiegazioni tecniche le trovate su
http://italy.peacelink.org/ecologia/articles/art_13922.html
Questa procedura non vale solo per le stampe di documenti molto lunghi. Vale anche per documenti di sole due facciate, che potremo stampare su una sola pagina.
Tutto quello che avremo risparmiato ci consentirà di disporre di inchiostro e carta per distribuire volantini stampati da noi. Sì, questo è un altro punto importante. Se le informazioni che troviamo su internet le teniamo solo per noi facciamo gli “aristocratici” e neghiamo a chi non ha accesso alla rete quelle preziose informazioni che abbiamo il privilegio di trovare “on line”.
Il vero pacifista con il computer stampa, distribuisce, mette in bacheca e fa come Pollicino: lascia dietro di sé una scia di informazioni. Stampare è comunicare. Quando sento dire da alcuni pacifisti che internet è “per pochi” mi viene da pensare o che non ci pensano affatto o… che non hanno una stampante! Il difetto sta sempre in noi. E di difetti ne abbiamo tanti, primo fra tutti quello di non passare le informazioni che troviamo in internet a chi non usa internet.
Bastano poche copie per suscitare l’interesse di un intero gruppo di persone su un determinato argomento. Abbiamo il potere di Gutenberg ma spesso non lo esercitiamo.

Ultimo numero

La notte che ha cambiato il mondo
NOVEMBRE 2019

La notte che ha cambiato il mondo

Un dossier dedicato al Muro.
Quel Muro che ha condizionato la storia.
La notte tra il 9 e il 10 novembre 1989 la gente piccona,
distrugge e abbatte il Muro di Berlino.
E finisce un'era, dando inizio a una nuova.
Più sicura?
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.29