La dignità del morire

La morte da “evento” naturale si è trasformata, nel mondo occidentale, in un “processo” gestito dalla medicina.
Davide Mazzon (direttore dell’Unità Operativa Anestesia e Rianimazione)

Una riflessione sulla dignità del morire può avviarsi cercando di fornire una risposta a un primo e semplice interrogativo: come sono mutate le condizioni del morire? Fino a 30-40 anni fa la morte era un evento che possiamo qualificare come: prematuro (colpiva persone destinate a vivere a lungo), imprevisto (per mancanza di diagnosi certe), breve (l’agonia era dolorosa ma di breve durata), improcrastinabile (non erano a disposizione mezzi per sostituire le funzioni cardiocircolatoria e respiratoria).
Oggi, invece, [...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Il potere dei segni
MAGGIO 2019

Il potere dei segni

Il bacio di papa Francesco ai piedi
dei leader del Sud Sudan in guerra
è un’invocazione di pace,
un appello profondo e accorato alla riconciliazione.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.20