Da Basilea a Sibiu

A Graz si decise di redigere un documento comune per i diritti e doveri delle Chiese e delle fedi.
Viorel Ionita

Basilea, maggio 1989: cristiani di tutta Europa sono riuniti a Basilea per la I Assemblea Ecumenica Europea (AEE1). Donne e uomini, giovani e anziani, laici e consacrati, cattolici, ortodossi, protestanti. Si percepisce un desiderio di pace; le Chiese dell’Europa orientale, in particolare, parlano delle loro speranze di pace e giustizia, di cambiamento in Europa.
Si fa riferimento all’Assemblea del Consiglio ecumenico delle Chiese del 1983 a Vancouver, Canada, che aveva invitato tutte le Chiese ad avviare un “processo conciliare di impegno per la pace, la giustizia e la salvaguardia del creato”.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Che cosa ti è successo Europa?
GIUGNO 2019

Che cosa ti è successo Europa?

Che cosa ti è successo, Europa umanistica,
paladina dei diritti dell’uomo,
della democrazia e della libertà?
Che cosa ti è successo, Europa madre di popoli e nazioni,
madre di grandi uomini e donne che hanno saputo difendere
e dare la vita per la dignità dei loro fratelli?
Papa Francesco, 2016
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.23