DIRITTI UMANI

Immigrati e cittadini

È attesa la nuova legge che distanzierà la Bossi-Fini dimostratasi inefficace e inumana.
Cristina Tajani

I ministri dell’Interno e della Solidarietà Sociale hanno lavorato, in questi primi mesi del 2007, a un “disegno di legge delega al governo, per la modifica della disciplina dell’immigrazione e delle norme sulla condizione dello straniero”.
Si tratta dell’atteso testo che, di fatto, costituirà il superamento della Bossi-Fini, la legge sull’immigrazione del precedente esecutivo dimostratasi inefficace dal punto di vista della riduzione della clandestinità (il meccanismo d’ingresso è tale da rendere praticamente impossibile per l’immigrato arrivare regolarmente in Italia), insufficiente rispetto alla “fame” di lavoro immigrato di tante imprese del nord Italia (non è un caso che Confindustria abbia sempre sponsorizzato l’allargamento delle maglie assai restrittive della legge), inumana per le trafile e le discriminazioni cui vengono sottoposti anche gli immigrati cosiddetti “regolari” (per il semplice rinnovo del permesso di soggiorno i tempi d’attesa possono arrivare a 9-10 mesi).
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36