DIRITTI UMANI

Immigrati e cittadini

È attesa la nuova legge che distanzierà la Bossi-Fini dimostratasi inefficace e inumana.
Cristina Tajani

I ministri dell’Interno e della Solidarietà Sociale hanno lavorato, in questi primi mesi del 2007, a un “disegno di legge delega al governo, per la modifica della disciplina dell’immigrazione e delle norme sulla condizione dello straniero”.
Si tratta dell’atteso testo che, di fatto, costituirà il superamento della Bossi-Fini, la legge sull’immigrazione del precedente esecutivo dimostratasi inefficace dal punto di vista della riduzione della clandestinità (il meccanismo d’ingresso è tale da rendere praticamente impossibile per l’immigrato arrivare regolarmente in Italia), insufficiente rispetto alla “fame” di lavoro immigrato di tante imprese del nord Italia (non è un caso che Confindustria abbia sempre sponsorizzato l’allargamento delle maglie assai restrittive della legge), inumana per le trafile e le discriminazioni cui vengono sottoposti anche gli immigrati cosiddetti “regolari” (per il semplice rinnovo del permesso di soggiorno i tempi d’attesa possono arrivare a 9-10 mesi).
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Il potere dei segni
MAGGIO 2019

Il potere dei segni

Il bacio di papa Francesco ai piedi
dei leader del Sud Sudan in guerra
è un’invocazione di pace,
un appello profondo e accorato alla riconciliazione.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.20