PAROLA A RISCHIO

I segni dei tempi

Giona guarda il mondo dal ventre della balena. Gli incontri, le relazioni colorano di luce nuova ciò che i nostri occhi accarezzano e modificano il senso delle cose di sempre.
Giselle Gomez

Allora alcuni scribi e farisei gli dissero: “Maestro, da te vogliamo vedere un segno”.
E Gesù rispose loro: “Una generazione perversa e adultera pretende un segno!
Ma non le sarà dato un segno, se non il segno di Giona il profeta.
Come infatti Giona rimase tre giorni e tre notti nel ventre del pesce, così il Figlio dell’uomo resterà tre giorni e tre notti nel cuore della terra.
Nel giorno del giudizio, quelli di Ninive si alzeranno contro questa generazione e la condanneremmo, perché essi alla predicazione di Giona si convertirono.
Ed ecco qui vi è uno più grande di Giona!
Nel giorno del giudizio, la regina del Sud si alzerà contro questa generazione e la condannerà, perché essa venne dagli estremi confini della terra per ascoltare la sapienza di Salomone (vedi 1Re 10, 1-13).
Ed ecco, qui vi è uno più grande di Salomone! (Matteo 12, 38-42).
Il capitolo di Matteo in cui si legge questo brano contiene molte polemiche contro Gesù.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

L'abbraccio
LUGLIO 2019

L'abbraccio

Il Documento sulla fratellanza umana,
per la pace mondiale e la convivenza comune,
firmato ad Abu Dabhi
da papa Francesco e dal Grande Imam,
è di importanza storica.
Un dossier per capire le novità, le strade aperte,
il dialogo e le prospettive.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.24