MOVIMENTI

Dalla parte degli ultimi

Fabio Corazzina racconta Pax Christi, le priorità del movimento internazionale,
le linee guida per l’azione nei conflitti e per la riconciliazione. E l’Italia propone più attenzione all’Iraq.
Intervista di Renato Sacco

Dal 28 al 30 aprile scorso ho partecipato all’Assemblea Internazionale di Pax Christi, tenutasi ad Anversa, in Belgio. Sono stati eletti 2 nuovi co-presidenti: Mons Laurent Monsengwo, vescovo della Repubblica democratica del Congo e Marie Dennis, della sezione di Pax Christi USA.
Il Presidente Internazionale attuale, S. B. Mons Michel Sabbah, Patriarca Latino di Gerusalemme, resta in carica fino al 3 novembre 2007.
Chi parla è don Fabio Corazzina, coordinatore di Pax Christi Italia. Gli abbiamo rivolto qualche domanda.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Il potere dei segni
MAGGIO 2019

Il potere dei segni

Il bacio di papa Francesco ai piedi
dei leader del Sud Sudan in guerra
è un’invocazione di pace,
un appello profondo e accorato alla riconciliazione.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.20