Beni confiscati

In una nota Luigi Ciotti, presidente di Libera commenta la nomina del magistrato Antonio Maruccia a commissario straordinario del Governo per la gestione e destinazione dei beni confiscati alle mafie.
La nomina del neo commissario straordinario, prosegue Luigi Ciotti, è un passo importante verso la creazione di un’Agenzia nazionale per la gestione dei beni sottratti alle mafie (prevista nel Programma dell’Unione e nell’Agenda approvata nel vertice di Caserta).
“È sempre più necessario lavorare a un’unica cabina di regia che assicuri rapidità e trasparenza al procedimento di destinazione e gestione dei beni e una programmazione dei progetti di riutilizzo sul territorio.
Auspichiamo – conclude il presidente di Libera – che presto venga presentato un disegno di legge di istituzione dell’Agenzia e che il suo iter parlamentare di approvazione sia il più rapido possibile al fine di assicurare al più presto il coordinamento delle attività, la diffusione delle buone pratiche e,
soprattutto, la continuità dell’azione pubblica di aggressione e recupero dei beni dei mafiosi”.

Info:
ufficiostampa@libera.it

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36