DEBITO

Fatti non parole

Al G8 in Germania l’Italia si è impegnata a destinare lo 0,5% del Pil a progetto di cooperazione 260 milioni di euro già promessi tre anni fa.
Milena Patruno

Finalmente si ritorna a parlare di debito estero. L’occasione è ancora una volta il G8, questa volta di Heiligendamm, (Germania). Al tavolo delle trattative i capi di Stato e di governo dei Paesi più ricchi discutono dell’incremento degli aiuti a diciotto tra i Paesi più poveri al mondo, in gran parte africani, e della cancellazione del loro debito “odioso,” ossia di quel debito contratto da regimi dittatoriali e classi politiche corrotte.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36