La coscienza al centro

Una Chiesa laica. Paradossale ma vero: il tema della coscienza alla luce del Vangelo e del Vaticano II ridisegna una Chiesa libera, autonoma e matura.
Enrico Chiavacci (teologo)

La Chiesa è intrinsecamente “laicale”. Sembra un paradosso. È un paradosso; ma lo è come il paradosso per cui l’Eterno si è incarnato in un preciso momento del tempo, della storia, della cultura e dello spazio.
“Il Verbo si è fatto carne e ha posato la sua tenda in mezzo a noi”. Noi non vediamo Gesù, né dobbiamo vestirci come Gesù, parlare aramaico o vivere in Terra Santa: non dobbiamo “copiare” Gesù, ma vedere come ha vissuto Lui, l’Eterno, immerso nella storia umana in una precisa condizione temporale, culturale, storica. Quindi la Chiesa è – paradossalmente – “intrinsecamente laicale”, come paradossalmente Gesù di Nazareth è il figlio di Dio, l’Eterno, che si è fatto carne.
Ne deriva che l’istituzione ecclesiastica è solo l’elemento umano necessario, voluto dal Signore – almeno in Pietro – come pastore, non come carceriere. “Pasci i miei agnelli”, non “va a comandare agli agnelli”.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico, ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti: abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36