BANCHE ARMATE

Parrocchie disarmate?

La Campagna contro le Banche Armate punta ora alle parrocchie italiane chiedendo loro di rinunciare a conti presso le banche che favoriscono l’import-export di armi.
Renato Sacco

Cristo regni! mi diceva ogni volta il direttore della banca, quando, uscendo dal suo ufficio mi vedeva in coda allo sportello. Io non sapevo la risposta ‘esatta’ da dare e lui ogni volta faceva notare la mia impreparazione. “Cristo regni!”, ripetè per l’ennesima volta. A quel punto, nel silenzio quasi religioso della banca, rispondo a voce alta: “Qui? ho qualche dubbio!”.
Il gelo scese sui presenti, qualcuno cercava di sorridere, il direttore, visibilmente contrariato, non ripetè più quella frase (poi scoprii che la risposta da dare era: ‘sempre!’).
In seguito chiusi anche il conto delle mie parrocchie perchè la Banca in questione era coinvolta nell’export di armi e non aveva preso in considerazione la mia richiesta di spiegazioni. Ho raccontato questo fatto per riportare, ancora una volta, la riflessione sul rapporto tra Vangelo e denaro, tra parrocchie e banche, tra banche e export di armi.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Il potere dei segni
MAGGIO 2019

Il potere dei segni

Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.20