Io scelgo gli ultimi

Essere presenze internazionali all’interno di un conflitto armato significa sperimentare la forza della nonviolenza.
Cristina Graziani e Riccardo Carraio (Volontari di Operazione Colomba)

Vi sono molti modi di essere presenze internazionali in un conflitto armato. Noi abbiamo scelto i corpi civili di pace. Gruppi di individui che fanno una consapevole scelta di nonviolenza, che fanno del milaniano motto “I care” – esatto opposto del mussoliniano “Me ne frego” – una tappa importante nell’incontro con l’altro. Che cercano la persona al di là del ruolo e dello schieramento.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36