Cluster bombs

8 gennaio 2008

L'Italia è tra i Paesi che tentano di indebolire il nuovo Trattato internazionale per la messa al bando delle “cluster bombs”, le insidiose bombe a grappolo.
È quanto risulta dalla Cluster Munition Coalition (CMC) a conclusione della Conferenza di Vienna (5-7 dicembre), terza tappa del “Processo di Oslo” che intende raggiungere per il 2008 un nuovo Trattato di messa al bando delle munizioni cluster.
Diversi Paesi detentori di “cluster bombs” tra cui l'Italia, hanno infatti presentato varie eccezioni sulle tipologie di armi e sul processo di transizione.

Maggiori informazioni:
www.unimondo.it
www.disarmo.org

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36