PACIFISMO

Liberi di obiettare

Nuove strategie di resistenza alla militarizzazione crescente: perchè non estendere il diritto di obiezione di coscienza anche ai militari professionisti?
Lidia Menapace (Commissione Difesa del Senato)

Quando avvenne la trasformazione dell’esercito italiano da esercito di leva in esercito professionale, il dibattito fu abbastanza ampio, ma non modificò la decisione del Parlamento che approvò a larga maggioranza, sia pure in via sperimentale, “sospendendo” la leva.
In sostanza si trattava di adeguare lo strumento militare al nuovo concetto di difesa, che passava da difesa del territorio (per cui serve un numeroso esercito territoriale o la difesa popolare nonviolenta) in difesa degli “interessi nazionali ovunque nel mondo, anche con strumenti di intervento rapido”.
La proposta fu estesa anche alle donne.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Ponti
SETTEMBRE 2019

Ponti

Quando gli angeli si accorsero che gli sventurati uomini
non potevano superare i burroni e gli abissi
per svolgere le loro attività, al di sopra di quei punti
spiegarono le loro ali e la gente cominciò a passare su di esse.
Per questo la più grande buona azione è costruire un ponte.
Ivo Andrić
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.26