Rambo made in Italy

Il mercato della sicurezza italiano: nomi, luoghi, sigle di chi vende la propria vita al servizio della violenza armata.
Pierpalo Lio (Giornalista, studioso del fenomeno)

Sfrecciano su enormi suv blindati e la loro uniforme – occhiali scuri, giubbotto in kevlar e t-shirt – è ormai un’immagine riconoscibile e comune in molti teatri caldi: dall’Iraq all’Afghanistan, dalla Colombia all’ex Jugoslavia. La figura del contractor militare o della sicurezza, però, non sembra far parte della cultura italiana. Il mondo anglosassone è la casamadre di gran parte degli “interinali della guerra” e, soprattutto, della maggioranza delle società del settore.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Quando le armi colpiscono le donne
OTTOBRE 2019

Quando le armi colpiscono le donne

In questo numero, il dossier è dedicato
al rapporto tra le mafie e la nonviolenza:
quali possibili risposte nonviolente
al potere criminale mafioso?
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.27