Privatizzazione della pace?

Le compagnie militari private come agenti di interventi di peacekeeping e umanitari?
Francesco Vignarca

Sebbene dal punto di vista informativo e culturale, intendendo con questo termine qualsiasi forma di sollecitazione (dai libri, al cinema alla televisione), la guerra ci venga presentata in maniera esplicita e quotidiana, è indubbio che le popolazioni dei paesi più ricchi da diverso tempo non la sperimentano in prima persona. Quello che l’opinione pubblica percepisce, di solito, è relativo a qualche forma di conflitto in una regione lontana e con delle spiegazioni di fondo intricate e non del tutto chiare. Da questa situazione di base è emersa, negli ultimi due decenni, la dottrina dell’intervento militare di pace (comunemente indicato con il termine inglese peacekeeping) o addirittura umanitario.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Quando le armi colpiscono le donne
OTTOBRE 2019

Quando le armi colpiscono le donne

In questo numero, il dossier è dedicato
al rapporto tra le mafie e la nonviolenza:
quali possibili risposte nonviolente
al potere criminale mafioso?
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.27