Mondi rom

25 novembre 2008 - Tonio Dell'Olio

Il dossier dell'ultimo numero di Mosaico di pace sarebbe da far circolare non solo nelle scuole ma anche tra gli amministratori pubblici e tra i rappresentanti delle istituzioni. Racconta la presenza degli zingari in Italia. Racconta delle loro origini e della loro cultura, delle difficoltà e dell'orgoglio, della storia e delle storie. Finalmente si capisce che rom e sinti non sono più nomadi da molti anni, che ce ne sono islamici, cattolici, evangelici…, che sono italiani da molte generazioni, che sono presenti anche nel mondo dello spettacolo e della cultura, che insegnano all'università e scrivono libri. Si raccontano storie di integrazioni riuscite, di bambini che vanno a scuola e di volontari che condividono fatiche e sogni di questa gente che abita i margini del pianeta.
A leggere queste pagine si capisce bene che i muri tetragoni del pregiudizio e dei luoghi comuni possono essere abbattuti solo sotto i colpi della conoscenza della storia e dei volti.
Certo, il problema della sicurezza. Ma anche a questo proposito si comprende bene che non è distruggendo e sfollando i campi e presidiando con le forze dell'ordine ma piuttosto dando una mano a recuperare la dignità che è scolpita nella natura di ciascuna e ciascuno.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36