La sindrome da invasione

Il bisogno di sicurezza e il concetto di straniero sono caratteristiche di questa società complessa: le città globali, le paure, le invasioni.
Come venirne fuori?
Maurizio Ambrosini (Docente di sociologia urbana e dei processi migratori all’università statale di Milano)

C’è uno scarto tra la percezione e la realtà dell’insicurezza o comunque della criminalità esplicita. Il ragionamento parte dal concetto di città globale che ha elaborato una nota studiosa americana, Saskia Sassen, sociologa ed economista.
Le grandi città (anzi anche le medie) sono luoghi in cui sono andati concentrandosi tutti i poteri: economico, culturale e, per certi versi, anche politico. Nelle città si concentrano le grandi sedi direzionali delle imprese e una serie di servizi, di attività qualificate, che vi ruotano attorno: pubblicità, comunicazioni, televisioni, giornali, attività richieste per governare i flussi economici e finanziari in tempi di incertezza, di investimenti volatili e rischiosi. Questo comporta una concentrazione di fasce professionali qualificate e ad alto reddito, fatte di singoli e di famiglie a doppia carriera in cui entrambi i coniugi lavorano molto e sono molte ore fuori casa.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

L'abbraccio
LUGLIO 2019

L'abbraccio

Il Documento sulla fratellanza umana,
per la pace mondiale e la convivenza comune,
firmato ad Abu Dabhi
da papa Francesco e dal Grande Imam,
è di importanza storica.
Un dossier per capire le novità, le strade aperte,
il dialogo e le prospettive.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.24