Ricordando La Pira

Il comitato nazionale per le celebrazioni della nascita di Giorgio La Pira ha bandito un concorso per una scultura dedicata a La Pira e al suo impegno per la pace nel mondo.
L’iniziativa, rivolta a tutti gli artisti italiani e stranieri, vuole promuovere gli alti ideali che segnarono sempre l’opera di La Pira.
Gli artisti partecipanti dovranno inviare un progetto grafico, corredato da una breve relazione scritta, per una scultura che non superi i 250 cm di altezza: le amministrazioni comunali di Pozzallo e di Firenze sceglieranno un’opera da fondere in due esemplari, per le due piazze cittadine.

Ulteriori informazioni possono essere richieste a
“gli Amici dei Musei Fiorentini”
via degli Alfani, 39
50121 Firenze
riccardo.bigi@toscanaoggi.it

Ultimo numero

La notte che ha cambiato il mondo
NOVEMBRE 2019

La notte che ha cambiato il mondo

Un dossier dedicato al Muro.
Quel Muro che ha condizionato la storia.
La notte tra il 9 e il 10 novembre 1989 la gente piccona,
distrugge e abbatte il Muro di Berlino.
E finisce un'era, dando inizio a una nuova.
Più sicura?
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.29