Quanta cocaina…?

23 gennaio 2009 - Tonio Dell'Olio

C'è una mafia istituzionale che a volte si veste di falsa autorevolezza e di finta obiettività addirittura con pretesi caratteri di scientificità e che va smascherata senza esitazioni. È il caso che Libera – associazioni nomi e numeri contro le mafie denuncia presentando questa mattina nel corso di una conferenza stampa i risultati di una ricerca scrupolosa che non solo dimostra dati alla mano la falsità ondivaga dei dati forniti sulla produzione di coca ma ne svela le motivazioni.
I dati dell'agenzia delle Nazioni Unite di Vienna (UNODC) e delle autorità statunitensi sono forniti strumentalmente per giustificare alcune politiche (repressione nelle aree di coltivazione, eradicazione o fumigazioni, sequestri record…) o addirittura per celebrare il successo di queste politiche e di alcune operazioni sul terreno.
Si tratta di "grossolane manipolazioni riguardo alla stima di produzione colombiana" di coca – si legge nella ricerca. Una società civile consapevole non ci sta ad essere presa in giro proprio da coloro che al contrario dovrebbero garantire serietà, sicurezza, sostegno, obiettività.
Anche questi sono piccoli passi verso un mondo più giusto.

Ultimo numero

L'abbraccio
LUGLIO 2019

L'abbraccio

Il Documento sulla fratellanza umana,
per la pace mondiale e la convivenza comune,
firmato ad Abu Dabhi
da papa Francesco e dal Grande Imam,
è di importanza storica.
Un dossier per capire le novità, le strade aperte,
il dialogo e le prospettive.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.24