Obiettivo 6: contrastare l’Aids e le altre malattie

20 maggio 2009 - Tonio Dell’Olio

Attualmente nel mondo ci sono almeno 42 milioni di persone che hanno contratto il virus Hiv (fonte: Oxfam). Se nel sud del mondo non si riescono a debellare malattie più comuni come la malaria e la diarrea, potete facilmente immaginare cosa avviene per l’AIDS! Attualmente si stima che soltanto il 28% di coloro che ne avrebbero bisogno ricevono le cure necessarie (terapia antiretrovirale). Ma siamo alla catastrofe umanitaria quando pensiamo a 500 milioni di persone affetti da malaria e al milione di morti per anno di questa malattia.
I governi si sono impegnati a compiere gli sforzi necessari ad arrestare e invertire la tendenza della diffusione di queste malattie. Anche in questo caso sarebbe una vera e propria bestemmia parlare di maledizione di Dio o della sfortuna. Anche in questo caso sarebbe una benedizione ricordare al nostro governo che ha preso questo impegno nel settembre del 2000 nell’Assemblea Generale dell’ONU.

Ultimo numero

Ponti
SETTEMBRE 2019

Ponti

Quando gli angeli si accorsero che gli sventurati uomini
non potevano superare i burroni e gli abissi
per svolgere le loro attività, al di sopra di quei punti
spiegarono le loro ali e la gente cominciò a passare su di esse.
Per questo la più grande buona azione è costruire un ponte.
Ivo Andrić
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.26