Obiettivo 8: alleanze globali

22 maggio 2009 - Tonio Dell’Olio

L’ultimo obiettivo rischia di apparire come il meno urgente di tutti quando la posta in palio è quella di sconfiggere la miseria. Eppure chi si impegna nel sociale sa bene che nulla sarebbe possibile realizzare se non si curasse di unire le forze in una collaborazione più stretta e convinta. E alcuni temi richiedono più di altri che si mettano da parte i particolarismi per offrire competenze, specificità e sensibilità in un lavoro comune. Non solo i ricchi devono mettercela tutta, ma anche le popolazioni povere le cui esperienze andrebbero ascoltate con molta più profondità di quanto non facciamo. E poi istituzioni e organizzazioni di base, case farmaceutiche e operatori sanitari che si adoperano per favorire l’accesso di tutte e tutti alle cure e ai farmaci, aziende e sindacati, imprenditori e organizzazioni ambientaliste...
Né facile, né scontato questo lavoro di intreccio e di rafforzamento reciproco, ma di sicuro l’unico destinato a durare nel tempo e a produrre frutti su una strada impervia e piena di ostacoli.

Ultimo numero

Un mondo a colori
FEBBRAIO 2020

Un mondo a colori

Noi dobbiamo avviare processi, più che occupare spazi.
Dio si manifesta nel tempo ed è presente nei processi della storia.
Questo fa privilegiare le azioni che generano dinamiche nuove.
E richiede pazienza, attesa.
Papa Francesco, 21 dicembre 2019
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.32