Quel che i giovani chiedono ai candidati

25 maggio 2009 - Tonio Dell’Olio

Man mano che si avvicina la data delle elezioni le città si riempiono di volti sorridenti che salutano ebeti da manifesti di carta invitando a sceglierli con slogan alquanto improbabili.
Tra le iniziative serie che invece mi sembra utile segnalare c’è quella di Avviso Pubblico, il coordinamento degli enti locali impegnato nell’affermazione della legalità. Il 22 aprile scorso amministratori, funzionari, studenti, educatori, operatori sociali e giovani italiani e stranieri si sono riuniti e hanno riflettuto sul contributo che le amministrazioni locali possono offrire per far crescere la cultura della legalità soprattutto tra i giovani. Alla fine hanno elaborato dieci proposte che contribuisco a far aumentare il livello di qualità delle politiche giovanili. Tra queste: “stanziare fondi per la formazione dei giovani alla legalità e alla cittadinanza; utilizzare i prodotti di Libera Terra nelle mense scolastiche e promuovere gemellaggi e scambi tra giovani di diversi comuni italiani”.
Altro che slogan e sorrisi!

Ultimo numero

Un mondo a colori
FEBBRAIO 2020

Un mondo a colori

Noi dobbiamo avviare processi, più che occupare spazi.
Dio si manifesta nel tempo ed è presente nei processi della storia.
Questo fa privilegiare le azioni che generano dinamiche nuove.
E richiede pazienza, attesa.
Papa Francesco, 21 dicembre 2019
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.32