Il sapore di una medaglia

28 settembre 2009 - Tonio Dell’Olio

Se solo riuscissimo a far conoscere ai giovani il sapore del successo vero sono convinto che avrebbero stimoli di conato davanti agli idoli facili costruiti dal dosaggio dei sondaggi sulle tendenze degli italiani e sulle mode del momento.
Francesca Dallapè è un nome che nonostante tutto rimane sconosciuto alla gran maggioranza degli italiani, eppure ha conquistato una medaglia d’argento ai mondiali di nuoto di Roma dello scorso luglio. L'ho incontrata, insieme a Nicolò Fabi e a Gianluca Pessotto, in un dibattito pubblico nel corso di Educa, l'incontro nazionale sull'educazione che per il secondo anno si è svolto dal 25 al 27 settembre a Rovereto.
Francesca ha 18 anni e parla della sua giornata che inizia presto al mattino, della sua passione per i tuffi che inizia a sei anni, della costante applicazione ad uno sport "minore" che devi conciliare con la scuola e con il resto della tua vita e che non ti renderà mai famosa quanto un tronista o una protagonista di reality. Ma il profumo di quella medaglia... è di una fragranza unica. Un distillato puro di volontà, sacrificio, costanza, concentrazione.
Se i giovani conoscessero Francesca Dallapè meglio e più di Noemi e di Corona, potremmo sperare in un altro futuro. Una bella sfida educativa.

Ultimo numero

Mediterraneo arca di pace?
GENNAIO 2020

Mediterraneo arca di pace?

Un numero speciale, monografico,
in occasione dell'incontro su
"Mediterraneo, frontiera di pace",
organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
per la Giornata mondiale della Pace,
"La pace come cammino di speranza:
dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31