Gridare i diritti dai tetti

22 gennaio 2010 - Tonio Dell'Olio

Ma perché in un Paese del G8 e dell’Unione Europea come l’Italia, i lavoratori devono salire sui tetti per far valere i propri diritti? Anzi di più: chiedono di affermare il primo tra tutti i diritti previsti della Costituzione, il lavoro. Fondamento e architrave di tutto il nostro ordinamento è il lavoro. Eppure ieri è avvenuto che Michele Balsamo, un operario che protestava su un tetto dello stabilimento della Fiat a Termini Imerese si sia sentito male. C’era il vento impetuoso e impietoso che viene dal mare, ieri a Termini Imerese. Cosa c’è di più importante per una persona che dare dignità alla propria esistenza con un lavoro onesto e guadagnare quel che serve a sé e alla propria famiglia?
Roba da primo punto all’Ordine del Giorno della prossima riunione del Consiglio dei Ministri. Speriamo

Ultimo numero

Quando le armi colpiscono le donne
OTTOBRE 2019

Quando le armi colpiscono le donne

In questo numero, il dossier è dedicato
al rapporto tra le mafie e la nonviolenza:
quali possibili risposte nonviolente
al potere criminale mafioso?
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.27