La fiducia

3 febbraio 2010 - Tonio Dell'Olio

Mi piace dar conto delle precisazioni che Marco Bertotto, direttore di AGIRE, mi ha fatto pervenire a riguardo degli aiuti ad Haiti. “È vero – dice Bertotto - che inizialmente i gestori di telefonia ci avevano assegnato il 48541 solo per 15 giorni (procedura standard), ma la numerazione è stata pochi giorni dopo estesa e durerà adesso fino al 28 febbraio”. Allo stesso modo ci informa che i gestori di telefonia mobile hanno rinunciato ai loro ricavi, così come anche lo Stato, dopo lo Tsunami, ha rinunciato all’imposta IVA. Pertanto i due euro donati vengono impegnati direttamente e totalmente per l’emergenza Haiti. A questo punto sembra assolutamente essenziale che i donatori possano conoscere nel dettaglio come vengono spesi i loro soldi e soprattutto riuscire a distinguere le spese della struttura da quelli effettivamente destinati agli aiuti. Non mancheremo di seguire la parte indicata sul sito: Come spendiamo i tuoi soldi. Gli amici di AGIRE non ce ne vogliano ma troppe esperienze di “sciacallaggio umanitario” hanno costellato la storia del nostro Paese. Abbiamo necessità di riprendere fiducia e avere la certezza che i poveri non siano ingannati ancora.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36