Sudan dimenticato

22 aprile 2010 - Tonio Dell'Olio

È stato presentato ieri il rapporto annuale di Medici senza frontiere sulle crisi dimenticate. Un’informazione seria, oggi si coprirebbe il capo di cenere per chiedere perdono e sarebbe indignata con la politica che nel frattempo si è occupata di tutt’altro. E invece anche oggi la direzione del PDL, con il gioco delle correnti, occupa più spazio delle malattie tropicali e dei conflitti che fanno migliaia di morti. Schizofrenia allo stato impuro!
Tra le crisi dimenticate c’è quella del Sudan dove nei giorni scorsi si è votato per voltare pagina dopo una guerra lunga e disastrosa. Alzi la mano chi ne sa qualcosa!
Lunedì prossimo (26 aprile alle 17.00) presso la sede della provincia di Roma abbiamo scelto di dare la parola a chi si spende ogni giorno sul terreno e non nei salotti. A parlare di Sudan sarà padre Daniele Moschetti, un comboniano che è stato provato nel crogiuolo di Korogocho in Kenya e ora è a Mapourdit nel Sud Sudan. E tanto basta per dare autorevolezza alle sue parole.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36