Bambini che muoiono in Nigeria

8 giugno 2010 - Tonio Dell'Olio

La BBC ha riferito ieri che nello Stato di Zamfara, nel Nord della Nigeria, è in atto una vera e propria strage di bambini: 111 ne sono morti intorno alle miniere di quella regione. Da gennaio in poi si calcola che ne siano morti 163 in tutto. Il governo nigeriano sta puntando decisamente verso lo sfruttamento delle miniere d’oro e gli abitanti della zona non si fanno scrupolo di tentare la fortuna scavando anche con le mani. Si arriva così a contatto con sostanze altamente tossiche a cui sono vulnerabili soprattutto i bambini. In questo caso a mietere vittime pare sia stato il piombo. Come spesso avviene, sono le condizioni sanitarie precarie a favorire la morte degli innocenti. Peraltro il mercato illegale di oro è particolarmente fiorente da quelle parti e diretto da organizzazioni criminali senza scrupolo che rivendono i metalli preziosi in Europa. Normalmente queste informazioni non vengono pubblicate per non turbare i mercati dell’oro. È sconveniente che un abitante europeo possa pensare di indossare un bracciale o un anello che costa anche la vita di bambini.
Chiedo scusa se ho osato!

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.36