Il Guasmo di Guayaquil

25 gennaio 2012 - Tonio Dell'Olio

Il Guasmo è un quartiere molto povero di Guayaquil, la seconda città dell’Ecuador. Nel Guasmo sono poche le case che hanno elettricità e acqua corrente tutto il giorno. Lungo le strade asfaltate da poco grazie alle nuove politiche del governo e della municipalità, corre il canalone della fogna a cielo aperto. Per entrare nelle proprie abitazioni, ogni abitante del Guasmo ha costruito una passerella di legno traballante. Nel Guasmo alcuni abitanti si sono organizzati e hanno creato il movimento “Mi cometa”. Grazie a loro oggi sono di più le persone che possono avere l’acqua nelle case, c’è un progetto per la costruzione comunitaria delle case stesse, un servizio gratuito di scuola materna per i bambini le cui madri sono costrette a stare fuori tutto il giorno. Il tutto mettendo in circolo le energie della stessa comunità e una cooperativa. Non un quartiere maledetto ma una comunità. Ma quelle e quelli di Mi Cometa hanno creato anche una scuola di musica al Guasmo e lavoretti di artigianato semplice e bello. Perché gli abitanti del Guasmo hanno compreso che la povertà non deve spegnere la bellezza. Il riscatto della propria dignità passa anche attraverso l’arte e la bellezza.

Ultimo numero

Mediterraneo arca di pace?
GENNAIO 2020

Mediterraneo arca di pace?

Un numero speciale, monografico,
in occasione dell'incontro su
"Mediterraneo, frontiera di pace",
organizzato dalla Cei a Bari in febbraio 2020,
e nello sfondo del messaggio di papa Francesco
per la Giornata mondiale della Pace,
"La pace come cammino di speranza:
dialogo, riconciliazione e conversione ecologica".
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.31