Porta la sporta

19 aprile 2012 - Tonio Dell'Olio

Ormai per cercare buone notizie che riguardino la politica intelligente, utile, partecipata, al servizio dei bisogni della gente... (ovvero la politica) è necessario distrarsi dalle pagine di giornale colme di investimenti in diamanti, di tesorieri truffaldini e di inchieste giudiziarie, per mettersi pazientemente alla ricerca di piccole azioni significative promosse dagli enti locali. In questi giorni (14 – 22 aprile) è in corso l’iniziativa “porta la sporta” (www.portalasporta.it) che coinvolge 100 comuni, 14 province, 23 imprese della grande distribuzione e, per la prima volta, anche due centri commerciali. Rifiuta, riduci, riusa, ricicla, quattro erre che contribuiscono a ridurre consumi, inquinamento, impatto ambientale con poche e semplicissime regole quotidiane. “La manifestazione si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di ridurre lo spreco, superare la cultura dell’usa e getta e aderire a forme di consumo consapevole. Riducendo drasticamente l’usa e getta, scegliendo prodotti fabbricati in maniera sostenibile che consumino meno energia, a basso impatto di imballaggio e che possano essere facilmente riparati e riciclati, i cittadini manderanno alla politica un forte segnale di volontà di cambiamento” si legge nel sito dell’iniziativa. Non mi sembra poco. Davanti al muro delle parole della politica nazionale, c’è quella dei fatti della politica del quotidiano.

Ultimo numero

Un mondo a colori
FEBBRAIO 2020

Un mondo a colori

Noi dobbiamo avviare processi, più che occupare spazi.
Dio si manifesta nel tempo ed è presente nei processi della storia.
Questo fa privilegiare le azioni che generano dinamiche nuove.
E richiede pazienza, attesa.
Papa Francesco, 21 dicembre 2019
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.32