Buone notizie da El Salvador

21 giugno 2012 - Tonio Dell'Olio

Secondo le statiche ufficiali El Salvador, il bellissimo Paese centroamericano, è tra i più violenti al mondo con la media di 14 omicidi al giorno. A commetterli sono soprattutto le bande giovanili dette Mara o Pandillas. Giovani che hanno vissuto l'esperienza della migrazione negli Usa, ne hanno sofferto la forte emarginazione e che hanno trovato nell'uso della forza e nella violenza efferata un facile strumento di riscatto sociale ed esistenziale. Rappresentano il pericolo numero uno. Bande che, solo a nominarle fanno spavento. MS 13, Distretto 18... Si calcola che siano circa 50.000 i giovani che aderiscono a queste formazioni, tant’è che 9.300 sono quelli detenuti. Nello scorso mese di marzo è stato segretamente firmato un discutibile patto di non belligeranza tra governo e delinquenti. Ma il vero segnale di speranza è avvenuto ieri. Durante una celebrazione eucaristica svoltasi in un carcere, alcuni importanti capi banda si sono pubblicamente impegnati a fermare le azioni violente delle loro formazioni. Dall’8 marzo al 18 giugno si sono registrati 603 omicidi, 591 in meno (49,9%) dello stesso periodo del 2011.

Ultimo numero

Ponti
SETTEMBRE 2019

Ponti

Quando gli angeli si accorsero che gli sventurati uomini
non potevano superare i burroni e gli abissi
per svolgere le loro attività, al di sopra di quei punti
spiegarono le loro ali e la gente cominciò a passare su di esse.
Per questo la più grande buona azione è costruire un ponte.
Ivo Andrić
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.26