La felicità di Pepe

11 marzo 2013 - Tonio Dell'Olio

José Mujica in Uruguay è conosciuto da tutti col nome di Pepe. Dopo aver partecipato attivamente alla resistenza contro la dittatura militare dell’Uruguay, nel 2009 è stato eletto presidente della Repubblica. Di lui si sa che riceve uno stipendio di 12.000 dollari al mese ma ne dona circa il 90% a Organizzazioni non governative e a persone bisognose. La sua automobile è un Maggiolino degli anni '70. Vive in una piccola fattoria nella periferia di Montevideo. Il resto del suo stipendio è circa di 1.500 dollari."Questi soldi mi devono bastare – dice - perché ci sono molti uruguaiani che vivono con molto meno!”. Cito dal discorso che Pepe tenne al Summit Mondiale di Rio de Janeiro sull’ambiente a giugno dell’anno scorso: “Appartengo a un piccolo paese dotato di molte risorse naturali per vivere. Nel mio paese ci sono poco più di 3 milioni di abitanti. Ma ci sono anche 13 milioni di vacche, delle migliori al mondo. E circa 8 o 10 milioni di pecore di prima qualità. Il mio paese è un esportatore di cibo, di latticini, di carne. É una semipianura e quasi il 90% del suo territorio è sfruttabile. I miei compagni lavoratori hanno lottato tanto per le 8 ore di lavoro. E ora stanno ottenendo le 6 ore. Ma chi lavora 6 ore, poi cerca un secondo lavoro e quindi lavora più di prima perché deve pagare una quantità di rate: per la moto, per l’auto e per molte altre cose. Quando avrà finalmente la possibilità di riposarsi sarà un vecchio reumatico – come me – al quale gli è già passata la vita davanti! E allora uno si fa questa domanda: è questo il destino della vita umana? Queste cose che dico sono molto elementari: lo sviluppo non può essere contrario alla felicità. Deve essere a favore della felicità umana, dell’amore sulla Terra, delle relazioni umane, dell’attenzione ai figli, dell’avere amici, dell’avere il giusto, l’elementare. Perché è questo il tesoro più importante che abbiamo: la felicità! Quando lottiamo per l'ambiente, dobbiamo ricordare che il primo elemento dell'ambiente si chiama felicità umana!”

Ultimo numero

Il potere dei segni
MAGGIO 2019

Il potere dei segni

Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.20